La casa di Asterione

So che mi accusano di superbia, e forse di misantropia, e forse di pazzia. Tali accuse (che punirò al momento giusto) sono ridicole. È vero che non esco di casa, ma è anche vero che le porte (il cui numero è infinito) restano aperte giorno e notte agli uomini e agli animali. Entri chi vuole. Non troverà qui lussi donneschi … Continua a leggere

non c’è

Progetta uno dei molti finali del suo libro in concluso, e lascia uno schizzo. La pagina contiene una sola frase: “In fondo sapevo che non si può andare al di là perché non c’è.” La frase è ripetuta lungo tutta la pagina, dando l’impressione di un muro, di un impedimento. Non ci sono né punti né virgole né immagini. Effettivamente … Continua a leggere

frammenti

Ciò che occorre è un uomo non occorre la saggezza, ciò che occorre è un uomo in spirito e verità; non un paese, non le cose ciò che occorre è un uomo un passo sicuro e tanto salda la mano che porge, che tutti possano afferrarla e camminare liberi e salvarsi… Io ho un solo amico, è l’eco: e perché … Continua a leggere