A Portrait Of The Artist As A Young Man

Il cuore gli tremava, il respiro s’accelerava e uno spirito indomito gli alitava sulle membra, come se stesse innalzandosi alla volta del sole. Il cuore gli tremava in un’estasi di terrore e la sua anima fuggiva. L’anima gli s’innalzava in un’atmosfera al di là del mondo e il corpo, che lui conosceva, era purificato in un solo soffio, spogliato dell’incertezza … Continua a leggere

amore e psiche

Abbiamo fatto un patto per cui darsi alla morte è impossibile. Tu sei quel certo inchiostro rosso che scrive dentro di me l’euforia buona d’esistere. Ho orrore d’ogni lama che avida e triste ti cerca mia Anima, e trema nell’assenza più sacra. Abbiamo fatto un patto, è vero, ma per tradire l’ebbrezza di ogni debole sogno.

desiderio di morte

Non so se questo è un sogno o se il sogno all’alba mi dimentica. Poiché la strada ha due sole direzioni, tutto non è che un ritornare. Dove? Se risalgo il sentiero della folgore un rombo infrange l’infantile pianto. E rimango sospeso, a mezz’aria, colto nel dubbio come un fiore in cimitero. Ho come l’impressione di trovarmi nel corpo di … Continua a leggere

BOOM BOOM

Ho tagliato i capelli, buttato via le scarpe. Le stelle passano, sempre passano lontane, fanno BOOM:::::::::::::::BOOM nel cielo lontano, lontano, passano vicine le mani, mi sfiorano lingue infuocate. Baccanti!!! Ho creduto di bruciare nella disperazione. Sono stati veri i suoi baci più dei tuoi, non illudono le terre dei popoli conquistati. Le guerre si fanno sempre più vicine, assordanti nel … Continua a leggere

Elaine

Elaine. Perdo i miei giorni a uno a uno. Scarto ogni destino e solo il mio mi resta, questa lunga attesa e precoce estranietà. Vago ogni notte per queste valli ombrose sotto lune stillanti gocce di sangue. Oh giovinezza così lontana quale inganno fu per voi non vivere. Venne la notte a conquistarvi il sogno evanescente come l’amore. Tutto è … Continua a leggere

un altro giorno…

Non ho nessuna intenzione di parlare di me. Mi piacerebbe anche riuscire a non parlare con me, ma questo riesce più difficile. La parole s’affacciano alle labbra spinte dalla nausea che io le trasmetto, non altri. È vero che l’ambiente esterno condiziona anche l’eremita più cocciuto, non può farci niente, ma questo non sono io. Quello che sono io… io … Continua a leggere